La stufa a legna e le sue funzionalità

Sicuramente un impianto di riscaldamento capace di riscaldare casa e che presenti linee e rivestimento di grande prestazioni di propagazione del calore e che abbia anche un gusto estetico, è rappresentato dalla stufa a legna.

Ecco tutte le informazioni su stufe a legno sul portale di riscaldamento caminisulweb.it

Caratteristiche della stufa a legna

La stufa a legna è un sistema di riscaldamento che segue il camino, che permette di riscaldare ambienti in modo ecosostenibile, distinguendosi per la capacità di adattarsi bene a ciascun gusto e stile di arredamento di qualunque casa.

La stufa a legna più diffusa è caratterizzata da un focolare in ghisa oppure in materiale refrattario, anche se presenta la minor possibilità di lavorazione del materiale nella sua struttura, è un modello eccellente per potenzialità di conduzione ed anche per la relativa resa termica. Tale tipo di stufa tende a favorire la propagazione del calore imprigionato nel corso della combustione, invece l’aria calda prodotta entra dalla griglia collocata solitamente sotto la stufa e viene distribuita mediante un sistema di ventilatori.

Attualmente sul mercato si possono facilmente trovare stufe a legna in maiolica con decorazioni fini e in pietra ollare e spesso, si usano in alternativa al caminetto classico. In tale tipo di abitazione è interdetta la costruzione di un camino, quindi l’alternativa migliore è l’acquisto di una stufa a legna collegabile alla canna fumaria preesistente mediante un sistema di tubi che faccia fuoriuscire e va a proporsi come un pezzo di arredamento che riscalda la casa e la decora anche.

Il combustibile a legna, è ecologico e pulito, si dimostra pure il più conveniente in seguito al pellet consentendo un risparmio sui consumi del combustibile ed andando a ridurre le emissioni di CO2 nell’ambiente.

Le stufe a legna si distinguono per tanti vantaggi relativi alla sua alimentazione con un combustibile totalmente rinnovabile, il prezzo iniziale è minore a differenza di una stufa a pellet, oltre ad ulteriori caratteristiche implicanti le sue potenzialità nel riscaldamento, ma anche durante la distribuzione del calore e del relativo ottimizzarlo attraverso lo sfruttamento delle prestazioni di accumulo quali:

  • accensione autonoma, senza riaccensioni oppure un carico nuovo di combustibile.
  • Un elevato rendimento del combustibile, consentendo lo sfruttamento del calore della brace dopo lo spegnimento dell’impianto.
  • Produzione di acqua calda per il fabbisogno della famiglia e per l’integrazione del sistema di riscaldamento.
  • Minimo rilascio di anidride carbonica e di polveri e ceneri nell’ambiente.

Dunque, mediante il sistema di regolazione di accendimento e di spegnimento della fiamma, la stufa a legna potrà riscaldare l’ambiente autonomamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *